Omega: The Beginning

Sviluppatore: Monkeys Tales Studio
Produttore: Monkeys Tales Studio
Anno: 2020
Piattaforma: PC
Genere: Avventura grafica

Descrizione

Omega: The Beginning, riporta la presentazione ufficiale, è una piccola avventura che parla di amicizia e bullismo adolescenziale. Il titolo di Monkeys Tales Studio è realizzato con una particolare tecnica, denominata dallo sviluppatore “RealVoxel”, che mescola stile cubettoso à la Minecraft e texture/luci realistiche. Il primo dei tre episodi, già disponibile su Steam, introduce il giocatore all’universo narrativo di Scott e Teni, due ragazzi legati da un forte legame di amicizia.

Location

Il gioco non si ambienta espressamente in Italia, eppure uno degli scenari si ispira a un luogo realmente esistente: la Torre di Anzola, che per alcuni giorni nel 1249 fu la prigione di Re Enzo di Sardegna, prima che il sovrano venisse trasferito a Bologna.
“La storia di questo edificio è legata a un’antica leggenda. Si narra che un conquistatore arrivato da lontano venne preso in ostaggio dagli abitanti del luogo e rinchiuso all’interno della torre. Quella che in apparenza avrebbe dovuto essere una dura prigionia, non si rivelò però tale: il proprietario della torre strinse amicizia con il giovane conquistatore e tentò addirittura di farlo fuggire all’interno di una cesta”, si legge nel cartello posto di fronte alla torre. Un evidente mix di storia e fiction.
Nel gioco, il giovane protagonista rimane bloccato all’interno della torre. Attraverso un flashback, il giocatore veste i panni del re: sarà proprio lui, antico prigioniero, a indicare al protagonista una via di fuga.